Assistenza a procedure concorsuali tradizionali

Riservato alle Imprese: Grazie alla collaborazione con legali e professionisti qualificati è possibile valutare l’accesso a quanto disposto dal Titolo III della Legge Fallimentare (artt.160 e 186), normativa che racchiude discipline relative al concordato preventivo e agli accordi di ristrutturazione.

Il concordato preventivo si configura come una procedura concorsuale volontaria preventiva del fallimento e di tutti gli effetti ad esso collegati e conseguenti, determinando l’improcedibilità di quanto presentato dai creditori.

In alternativa,l’imprenditore in stato di crisi può altresì demandare l’omologazione di un accordo di ristrutturazione dei debiti pattuito con i creditori rappresentanti almeno il sessanta per cento dei crediti.