Indebitato all’improvviso: puoi uscirne

Hai contratto troppi debiti e vuoi sapere come uscirne? Stai valutando prestiti o finanziamenti per un acquisto o qualsiasi altro tipo di spesa?

come uscire dai debiti
come uscire dai debiti

Indebitarsi non è un crimine

Se non hai a disposizione abbastanza denaro per comprare ciò di cui hai bisogno per vivere una vita dignitosa, sappi che indebitarsi non è un crimine, non è una sconfitta personale, ma bisogna farlo con prudenza, pianificando le proprie risorse finanziarie in modo responsabile!

Prendere in prestito denaro è un’opportunità che ti permette di anticipare i consumi senza aspettare anni per accumulare risorse.

Può capitare che tu abbia bisogno di alcuni beni o servizi quando il tuo reddito è ancora basso e non riesci ad accumulare abbastanza risparmi per permetterti un acquisto diretto senza rateizzazione, pensa all’acquisto di una vacanza, di un’auto o di una casa in cui vivere.

Per far sì che questo acquisto non diventi un onere insopportabile, dopo aver valutato attentamente l’importanza dell’acquisto, è necessario analizzare l’ammontare delle rate che dovrai pagare regolarmente per capire se si tratta di un impegno che riuscirai a mantenere nel tempo.

Prestiti, finanziamenti e mutui: è facile accumulare debiti

Non c’è niente di male a chiedere dei prestiti di denaro a banche o finanziarie oppure acquistare beni o servizi grazie a piccoli finanziamenti per poter pagare a rate ciò che non puoi permetterti di acquistare in una sola volta, ma prima di prendere una decisione bisogna considerare tutte le variabili possibili, anche eventuali imprevisti che potrebbero improvvisamente diventare causa della tua rovina.

Certo, è difficile intuire l’arrivo di una pandemia mondiale, ma ci sono alcune spese impreviste che si possono prevedere, come ad esempio: la dipartita di un parente, la riparazione dell’auto o la ristrutturazione della casa che, responsabilmente, bisogna considerare prima di sottoscrivere un finanziamento. A tutto questo può aggiungersi un licenziamento improvviso, oppure una malattia o un infortunio che possono contribuire a far annegare una persona nei debiti al punto da non rialzarsi più. Nel 2020 ad esempio, a causa del Coronavirus, tante aziende italiane hanno dovuto chiudere definitivamente la loro attività e molti bar e ristoranti si sono trovati in crisi.

Come evitare di accumulare troppi debiti

troppi debiti
troppi debiti
Se ti è già successo di accumulare debiti, saprai che tutto questo può stravolgere la vita in pochissimo tempo e che può essere molto dura uscirne, ma se ancora non sei giunto ad una situazione insostenibile oppure stai cercando di capire come scegliere in modo responsabile il tuo prossimo prestito, puoi seguire alcuni dei nostri consigli.

Innanzitutto è fondamentale ragionare sulle proprie abitudini di consumo, comprendere i propri bisogni e le priorità d’acquisto per non comprare d’impulso ciò di cui non abbiamo realmente bisogno.

Dopo aver preso una decisione, diventa essenziale acquisire informazioni rispetto al tipo di prestito, confrontare più proposte e calcolare, sulla base di ognuna di esse, la propria possibilità di sostenere il pagamento delle rate richieste.

Tra le tipologie di debito più comuni potresti trovarti a dover sottoscrivere:

  • un mutuo ipotecario;
  • dei mutui finalizzati (per l’acquisto di un bene o servizio);
  • dei mutui non finalizzati (prestiti personali, carte revolving, cessione del quinto, fido bancario).

É importantissimo provare a fare delle previsioni e successivamente continuare a monitorare la propria situazione finanziaria nel tempo per capire se sia o meno opportuno modificare le condizioni di contratto in base alle proprie esigenze.

Mi raccomando, non affidarti a persone poco raccomandabili che chiedono tassi spropositati. Ci riferiamo al fenomeno dell’usura, infatti, essa è sempre più diffusa in Italia ed è diventata una minaccia per i cittadini che si trovano in difficoltà economiche.

Uscire dai debiti: tutte le soluzioni

Hai sentito parlare di legge 3, saldo e stralcio ed altri modi per ridurre il tuo debito, ma non sai quale sia la soluzione più idonea per il tuo caso?

Se sei arrivato allo stremo e hai accumulato troppi debiti con Equitalia o l’Agenzia delle Entrate, puoi provare a chiamare gli esperti di Agenzia Risoluzione Debiti che ti sapranno consigliare i migliori strumenti per ristrutturare il tuo debito, risolvere il sovraindebitamento e tornare a vivere la tua vita serenamente.

Mutuo ipotecario
Il mutuo ipotecario viene usato per l’acquisto di immobili, come la propria casa o la propria sede aziendale, ma anche per ricostruire o ristrutturare un edificio. Talvolta viene utilizzato per sostituire altri mutui richiesti per le stesse finalità. Viene definito “ipotecario”, perché il rimborso nei confronti della banca è garantito da un’ipoteca sul bene immobile. Questo tipo di debito ha una durata che va da 5 a 30 anni e l’importo non è mai superiore al costo dell’immobile.